Attenzione! Per visualizzare al meglio il sito e usufruire di tutte le funzionalità messe a disposizione
si consiglia di aggiornare la versione in uso di Internet Explorer alla versione 8 o superiore. Grazie!

Con il passaggio alla nuova versione del sito e ad un diverso provider tecnologico, non è più possibile utilizzare la vecchia utenza/password.

Per importare i tuoi dati anagrafici dall'archivio,
clicca qui

Inserisci il tuo codice fiscale e la mail per recuperare i tuoi dati anagrafici ed effettuare il passaggio al nuovo sito:



Abbiamo inviato una e-mail all'indirizzo che ci hai indicato. Accedi alla tua casella di posta e segui le istruzioni inserite nella e-mail per completare il passaggio.

Comitato Scientifico

COORDINATORE

Marcello Romano
Neurologo
UOC AOOR Villa Sofia Cervello Palermo
Email: mc.romano1958@gmail.com
cel. 3491467337

 

La Neuroftalmologia rappresenta una branca della medicina di rilevante importanza nell’approccio alla diagnosi di svariate patologie neurologiche della sostanza bianca, cerebrovascolari o neurodegenerative, sopra- e sottotentoriali; ha un notevole peso nelle urgenze neurologiche o per l'inquadramento dei disturbi visivi acuti centrali, associati a neuropatie ottiche a diversa eziologia ed emianopsie, deficit delle funzioni visive superiori e neglect, diplopia, ptosi, anisocoria, nistagmo, patologie retiniche (vedi retinite pigmentosa e coinvolgimento retinico in molte malattie neurologiche genetiche, degenerative, metaboliche, infiammatorie e infettive). Sono inoltre importanti gli studi sulla motilità oculare, spesso sottovalutati perchè ritenuti complicati, mentre dovrebbero essere rivalutati nella diagnostica neurologica e standardizzati.

Nell’ambito terapeutico la Neuroftalmologia, grazie alla stretta collaborazione tra Neurologo/Neurofisiologo ed Oculista, da alcuni anni può intervenire con l’iniezione di tossina botulinica nel correggere, a volte anche in modo permanente, l’allineamento oculare, promuovendo la binocularità e la riduzione della diplopia sia come trattamento primario che come opzione di risparmio muscolare.

Nell'ambito della ricerca, gli strumenti che consentono oggi di studiare il sistema visivo afferente ed efferente (OCT, Imaging vascolare retinico, Eye tracking, elettrofisiologia del sistema visivo: ERG, PERG, MFERG, PPEV, FPEV, ecografia ad alta risoluzione del nervo ottico, dell’ orbita e della muscolatura palpebrale), hanno dato alla Neuroftalmologia nuovo impulso sia per lo studio dei fenomeni di neurodegenerazione che per le patologie cerebrovascolari o per la comprensione delle attività e dei network cerebrali in condizioni di riposo e durante specifiche sessioni sperimentali.

 

Il GDS si propone di trattare le seguenti Tematiche:

a)  SEMEIOTICA E DIAGNOSI DIFFERENZIALE  dei disordini visivi afferenti e efferenti

  1. Offuscamenti visivi acuti e non
  2. Difetti campimetrici
  3. Difetti visivi superiori: agnosie visive atassia ottica/aprassia oculare/neglect
  4. Nistagmo e oscillazioni saccadiche
  5. Alterazioni dei movimenti oculari (saccadi/VOR/pursuit/OKN vergenze)
  6. Diplopia e paralisi di sguardo
  7. Anisocoria e difetti pupillari
  8. Esplorazione visuospaziale
b) PATOLOGIE
  1. Neuroapatie Ottiche Ischemiche
  2. Neuropatie Ottiche Ereditarie: LHON, DOA
  3. Neuriti ottiche: immunomediate, NMO spectrum, SM
  4. Neuriti ottiche infettive
  5. Coinvolgimento Neuroftalmologico in corso di PD, AD, SM, malattie rare
  6. Pseudoturmo Cerebri
  7. Tumori del  nervo ottico e chiasma 
  8. Miastenia Oculare
  9. Miopatie Oculari
  10. Pseudotumor orbitario
  11. Coinvolgimento Neuroftalmologico in corso di COVID-19
c) ESAMI STRUMENTALI
  1. Imaging strutturale OCT/ Elettrofisiologia Oculare (ERG/PEV/PERG),/NEURO-IMAGING/PUPILLOMETRIA, PERIMETRIA 
  2. Registrazione dei movimenti oculari (VIDEOCULOGRAFIA o EYE TRACKING)
  3. Test Cognitivi delle funzioni visive superiori 
  4. Diagnostica Genetica (metodiche NGS)
d) RIABILITAZIONE VISIVA E VISUO-SPAZIALE e RIABILITAZIONE MOTILITÀ OCULARE
e) PDTA

 

Fra le MODALITA' per attuarle saranno previsti:

  1. Webinar primavera + autunno (argomenti monotematici UP TO DATE)
  2. Master didattico (oppure Corso Base di Neuroftalmologia)
  3. Corso + Simposio nell’ambito del Congresso Annuale SIN 
  4. Evento annuale (con presentazioni di paper)

 

Fra gli STUDI E ATTIVITÀ DI RICERCA:

  1. Patologia vascolare retinica acuta (occlusione completa o di branche dell'ACR) e possibile trattamento trombolitico in acuto
  2. Neuropatie ottiche autoimmuni da 4Aq-ab e anti-MOG-ab o sieronegative, possibili disegni di studi clinici sull'efficacia delle terapie disponibili (plasmaferesi, Immunoglobuline, Rituximab, altri farmaci)
  3. Neuropatia ottica ischemica anteriore non arteritica: terapia neuroprotettiva, altre terapie...
  4. Correlati Neuroftalmologici in corso di PD, AD, SM, malattie rare
  5. Cellule ganglionari retiniche esprimenti la melanopsina in patologie neurodegenerative e metodiche di studio in vivo (pupillometria)
  6. opzioni terapeutiche emergenti per le neuropatie ottiche ereditarie (terapia genica)
  7. nuove frontiere nella diagnostica strumentale (OCT e angio-OCT) nelle neuropatie ottiche e nelle patologie del SNC 
  8. eye tracking
navigazione-network

Per supporto ed assistenza:
Segreteria SIN SienaCongress
Via del Rastrello, 7 — 53100 Siena
Tel. 0577 286003 – info@neuro.it

Seguiteci su: